Il Calore che Vorresti

In un ambiente o in tutta la casa

Se il desiderio è quello di risparmiare e potenziare il riscaldamento presente nell’abitazione, ci si può orientare su un impianto a biomassa di nuova generazione, come una termostufa o un termoprodotto, scegliendo un modello ad aria o un diverso sistema ad acqua.

Nel primo caso, un sistema di canalizzazione e un potente ventilatore convogliano l’aria calda prodotta dalla combustione anche nel o nei locali adiacenti che si vogliono scaldare.

Nel secondo caso, il calore va a scaldare l’acqua, che tramite un apposito circuito, viene convogliata verso i radiatori.

Grazie a queste macchine il volume riscaldabile può diventare importante.

Ad esempio con un termoprodotto LaNordica-Extraflame da 5-8 kW si possono scaldare dai 150 ai 200 metri cubi. Mentre salendo di potenza, da 8 a 12 kW si possono riscaldare dai 200 ai 300 metri cubi, fino ad arrivare fino a 500 metri cubi con termoprodotti che arrivano a 20 kW di potenza nominale.

Solo un tecnico abilitato però riuscirà a darvi il giusto consiglio e le conseguenti verifiche nella vostra abitazione. A voi la scelta se a legna o pellet.

Nella foto il modello a legna Termoisotta DSA